fbpx

Erasmus Mundus – progetto EMSHIP

Nel febbraio 2008 l’Università di Liegi e l’Università di Nantes, conoscendo l’impegno del Polo Universitario della Spezia nel settore della nautica da diporto, e grazie alle attività di ricerca condotte nel settore navale e nautico, hanno invitato l’Università di Genova a partecipare al programma europeo Erasmus Mundus con il progetto EMSHIP (European Master Course in Integrated Ship design) , master al quale possono partecipare laureati specialistici provenienti dai paesi Europei e da tutto il mondo.
Al progetto, che nel 2009 ha ottenuto il finanziamento dell’Unione Europea, partecipano, oltre al Polo Universitario spezzino, l’Università di Liegi (Belgio), l’Università di Nantes (Francia), l’Università di Rostock (Germania), l’Università di Galati (Romania), l’Università di Stettino (Polonia) e, da epoca più recente, il Centro francese di studi offshore ICAM.
Il passaggio chiave per il Polo Universitario della Spezia, ai fini della partecipazione all’esperienza ERASMUS MUNDUS, è stato la trasformazione, nel 2011, del corso magistrale in Ingegneria Nautica in Master of Yacht Design (tenuto interamente in lingua inglese), fortemente voluta e realizzata dai Professori Marco Ferrando e Dario Boote, impegnati nella formazione nautica a La Spezia fin dalla nascita della Scuola Diretta a Fini Speciali.
La specializzazione offerta dal Polo spezzino agli studenti EMSHIP riguarda naturalmente la progettazione d’imbarcazioni da diporto a vela e a motore. Gli studenti che scelgono questo indirizzo svolgono a La Spezia anche la loro tesi di laurea e un periodo di tirocinio in una delle aziende sponsor dell’iniziativa (tra le quali i cantieri Azimut e Perini Navi di Viareggio, i cantieri Benetti di Livorno, i cantieri Intermarine e Baglietto della Spezia, Fincantieri, Registro Italiano Navale e Lloyd Register).
Ogni anno, al termine del ciclo di studi, tutti i rappresentanti del Consorzio ERASMUS MUNDUS si riuniscono per conferire ufficialmente agli studenti il titolo di laurea, nella sede di una delle Università partner; in quest’occasione, denominata EMSHIP WEEK, i partner industriali presentano agli studenti del nuovo ciclo le proprie realtà aziendali e propongono temi di loro interesse da sviluppare nell’ambito di lavori di tesi di laurea.
L’EMSHIP WEEK del primo ciclo si è tenuta nel 2011 a Parigi, quella del secondo ciclo nel 2012 a Gdynia (Polonia), per questo terzo ciclo la manifestazione è stata programmata a La Spezia, nella splendida cornice di Porto Lotti, dal 17 al 21 febbraio. Oltre agli studenti, veri protagonisti dell’evento, parteciperanno alla settimana di lavori gli sponsor industriali italiani e stranieri, i rappresentanti di tutte le università consorziate, il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine, sponsor della manifestazione insieme a Promostudi La Spezia, al Registro Italiano Navale ed al  Lloyd’s Register. Parteciperanno inoltre personalità spezzine coinvolte nel progetto universitario.
Questo significativo evento costituisce una tappa importante per il Polo Universitario Spezzino che, oltre al successo dei suoi Corsi di Studio nel settore nautico, vede un’ulteriore conferma della volontà di tutti gli addetti a non limitarsi a dare agli studenti una solida formazione professionale, ma a sostenere il proprio prestigio attraverso collegamenti e iniziative di respiro internazionale.
Non dimentichiamo infatti che presso il Polo Universitario della Spezia il Corso magistrale in Design Navale e Nautico, grazie al lavoro del Coordinatore del Corso di Studio, Prof. Massimo Musio Sale, ha in corso iniziative analoghe con la Florida International University e l’Institut Superieur de Design di Valenciennes.